Translate

XXVI CONGRESSO EUCARISTICO NAZIONALE A GENOVA 18 SETTEMBRE 2016


LA SANTA MESSA CONCLUSIVA
PRESIEDUTA DAL CARDINALE ARCIVESCOVO ANGELO BAGNASCO
INVIATO SPECIALE DEL PAPA


Terzo giorno del XXVI Congresso Eucaristico Nazionale a Genova si conclude la Santa Messa Presieduta dal Cardinale Arcivescovo Angelo Bagnasco.
Si è svolto così la Santa Messa Conclusiva:

Alle 09:00 c’erano Confraternite Liguri nella Chiesa Servi che si stavano preparando per la processione.
Alle 09:15 partono per dirigersi in Piazzale Kennedy arrivano lì verso 09:30.
Alle 09:40 si inizia a riempire il Piazzale con molti fedeli è cominciano ad arrivare I Sacerdoti, Vescovi, Le Suore , Chierichetti, Gruppo rengers, gli scout, le dame O.F.T.L.  che accompagnano le persone malate, tutti i componenti del Coro di Genova.
Alle 10:30 puntuale inizia la S. Messa conclusiva del Congresso è si svolge così:

L’inno di Inizio
Prima lettura (Gn 14, 18-20)
Salmo 109
Seconda lettura (1 Cor 11, 23-26)
La Lettura Vangelo (Lc 9, 11b-17)
L’omelia dell’Arcivescovo Bagnasco:

Inizio dicendo e ringraziando: “Genova è lieta di ospitare il Congresso; lieta e onorata per la presenza di ciascuno di voi e delle Chiese che rappresentate. Un grazie cordiale va a quanti hanno collaborato alla sua realizzazione: Amministratori e Istituzioni, volontari e Sacerdoti. Il vangelo racconta come Dio non s’arrenda davanti alla storia infranta degli uomini: vi entra e le dà una nuova direzione. Il Congresso Eucaristico rende presente questa storia in forma corale e pubblica, annunciando che Gesù è il Signore, Colui che ai poveri proclama “il vangelo di salvezza, la libertà ai prigionieri, agli afflitti la gioia.
Le opere di misericordia, tanto raccomandate dal Papa in quest’Anno santo, (continua dicendo) È in questa luce che, come Vescovi delle diocesi italiane, abbiamo voluto far coincidere questa domenica, nella quale il nostro Congresso giunge al culmine, con un gesto di concreta condivisione con quanti sono stati duramente colpiti dal terremoto in alcune zone del centro Italia.
(Poi si dirige parlando verso le famiglie e dice): A voi famiglie che siete Chiesa domestica e scuola accogliente di vita in tutte le sue fasi, giunga la nostra voce di ammirata riconoscenza. Lasciatevi incontrare dal Signore e custodite la Sua amicizia: una famiglia che prega non potrà mai essere semplicemente disperata né cadere totalmente in preda alla discordia.
(Poi si dirige parlando verso i religiosi, sacerdoti, laici e dice):
Come Chiesa italiana, a lui rivolgiamo il nostro pensiero affettuoso e grato: il vincolo della preghiera e lo sguardo a Gesù-Eucaristia ci rendono uno in quella inscindibile comunione di affetti e intenti, che nella liturgia trova fonte e culmine.
A voi diseredati della vita, da qualunque parte veniate, rinnoviamo la nostra prossimità: il Dio dell’amore ci spinga a camminare insieme, nella promozione della stessa dignità e nella responsabilità di un comune destino.
L’arcivescovo conclude dicendo: “Come comunità ecclesiale, vogliamo infine rivolgerci al nostro amato Paese, a quanti guardano a questo grande cenacolo con l’attesa di una parola particolare. Vorremmo dirvi che vi siamo sinceramente vicini, che ci state a cuore, che ci anima una piena disponibilità a incontrarvi; insieme con voi ci sentiamo pellegrini verso casa. Siamo Pastori di una Chiesa esperta in umanità: la nostra voce è discreta, ma ora – come una vela al largo, sostenuta dal vento dello Spirito – prende vigore e proclama : “O uomini che ci ascoltate: la nostra gioia è grande e si chiama Gesù!”. E al termine della Santa Messa ha riaffidato a Maria la città che dal 1637 è protettrice della comunità. 

Dopo l’omelia segue la preghiera dei fedeli e l’offertorio ricordiamo che il ricavato sarà per i terremotati, poi si inizia con la celebrazione Eucaristica, dopo si conclude con Santa Benedizione dell’Arcivescovo, Dopo la benedizione L’Arcivescovo Bagnasco era in diretta con il Papa Francesco per la recita dell’Angelus.
           
Così si conclude il  XXVI Congresso Eucaristico Nazionale a Genova.








































   



Commenti

Post popolari in questo blog

Antipasto-Pizza Napoletana

Medicina di erboristeria: Magnesio Cloruro

Antipasto - Panelle